Sardegna Isola Megalitica: la grande mostra arriva a Napoli, dal 10 giugno all’11 settembre 2022

Sardegna Isola Megalitica, la grande mostra arriva a Napoli: dopo il successo delle precedenti tappe a Berlino, San Pietroburgo e Salonicco, la grande mostra itinerante dedicata alla Sardegna megalitica e ai giganti di Mont’e Prama arriva adesso al “Museo Archeologico Nazionale” di Napoli, per l’unica tappa italiana, dal 10 giugno all’11 settembre 2022.

La mostra rivela al pubblico storie suggestive, testimonianze materiali, civiltà affascinanti, per molti versi ancora tutte da scoprire. Si fa insomma ambasciatrice di un messaggio di continuità tra le antichissime culture mediterranee.

Il pugilatore di Mont’e Prama:

La mostraSardegna Isola Megalitica. Dai menhir ai nuraghi: storie di pietra nel cuore del Mediterraneo” verrà inaugurata venerdì 10 giugno 2022 (anteprima per la stampa alle ore 11:00), punto di forza è l’esposizione della scultura del Pugilatore, uno dei Giganti di Mont’e Prama, proveniente dal “Museo Archeologico Nazionale di Cagliari“, e mai prestata finora a questa esposizione.

Pugilatore Monte Prama al Museo archeologico di Napoli
Nelle foto le ultime fasi dell’allestimento della mostra, con il posizionatore del Pugilatore di Mont’e Prama nel salone della Meridiana del museo archeologico di Napoli. Guardate la bellezza tecnologica dei supporti che vengo applicati alle sculture per trasferimenti così importanti. Nella foto a destra. anche Paolo Giulierini, Direttore del MANN.

Eventi collaterali:

L’allestimento partenopeo si arricchisce, su iniziativa del MANN (“Museo archeologico nazionale di Napoli“, da non confondere con il MAN, il “Museo d’Arte Provincia di Nuoro“), di approfondimenti ed eventi collaterali, che aprono, come nella linea del Museo, all’incrocio dei linguaggi: previsto non solo un parallelismo con la Sezione Preistoria e Protostoria dell’Archeologico, ma anche un ambiente immersivo, “Nuragica“, che consente di viaggiare alla scoperta delle antiche culture isolane.

Strutture nuragiche e prenuragiche della Sardegna
La Sardegna Nuragica, mostra itinerante per l’ Europa

La tappa napoletana di “Sardegna Isola Megalitica” è promossa dalla Regione Autonoma della Sardegna-Assessorato del Turismo, Artigianato e Commercio, con il Museo Archeologico Nazionale di Cagliari, la Direzione Regionale Musei della Sardegna, organizzata in collaborazione con Regione Campania e Comune di Napoli. Intesa Sanpaolo è partner della mostra promossa al MANN. La mostra, ha anche ricevuto la “Medaglia del Presidente della Repubblica” e rientra nel progetto di “Heritage Tourism” finanziato dall’Unione Europea con i fondi POR FESR SARDEGNA 2014/2020 (Azione 6.8.3).

Giorni e orari di apertura:

  • Il museo apre dal mercoledì al lunedì, chiuso il martedì.
  • Orari di ingresso: dalle ore 09:00 alle 19:30 (le operazioni di chiusura iniziano alle 19:00)

Prezzi dei biglietti: d’ingresso:

  • Biglietto intero: 15 euro
  • Famiglia: 26 euro (due adulti)
  • Ridotto Giovani: 2 euro
  • Cittadini sotto i 18 anni della Comunità Europea ed extracomunitari: ngresso gratuitos.

Dove si trova il museo archeologico nazionale di Napoli:

RIMANI AGGIORNATO sugli eventi, le sagre, gli spettacoli e i concerti in Sardegna, segui la nostra pagina FacebookEventi e Sagre in Sardegna“.

PER GLI EVENTI: consigliamo di visitare sempre i link fonte prima di mettersi in viaggio, per verificare eventuali aggiornamenti dei quali noi potremmo non essere venuti a conoscenza.
PER MUSEI E AREE ARCHEOLOGICHE:: visitate sempre i link a siti e pagine social ufficiali di ogni struttura museale o archeologica prima di mettervi in viaggio, orari e prezzi potrebbero infatti cambiare durante il corso dell'anno.
COPYRIGHT: poniamo la massima attenzione nella scelta delle foto e dei contenuti. Essi sono nostri o ci sono stati concessi dai diretti proprietari (fotografi, artisti, organizzatori, uffici stampa) oppure sono disponibili nel libero dominio. Linkiamo sempre le nostre fonti. Per qualsiasi dubbio o segnalazione contattaci subito.
REFUSI: purtroppo di questi tempi si scrive iper veloci, può capitare perciò, malgrado ci si metta la massima attenzione e si rilegga sempre l'articolo, che il nostro occhio non veda eventuali errori o refusi. Siete pregati di segnalarceli immediatamente, grazie!

Commenta!