Sardegna, turismo e case vacanza ripartono nel 2022!

Sardegna, turismo e case vacanza ripartono: è stato un buon inizio di anno per il settore extra-alberghiero della Sardegna, che ha fatto registrare finora numeri in grande crescita rispetto allo scorso anno, con una lieta sorpresa: il ritorno dei turisti stranieri.

A dirlo è l’indagine di “Estay“, la startup specializzata nella gestione degli affitti delle case vacanza in Sardegna. Dopo un 2021 che ha visto un alto tasso di occupazione solo nei mesi estivi infatti, il 2022 è partito subito con il piede giusto e con netto anticipo.

Grazie alla spinta dei turisti stranieri infatti le prenotazioni delle case vacanza in Sardegna sono aumentate del +450% rispetto allo steso periodo dello scorso anno. e se la percentuale dice poco considerato il fermo quasi totale dello scorso anno, a dare fiducia è la crescita sostenuta.

Prenotazioni che stavolta stanno arrivando non solo per l’alta stagione, ma anche per i mesi di ottobre e novembre in località prevalentemente balneari. Sono i turisti del nord Europa alla ricerca di relax e benessere nei periodo meno affollati e lontani dalla canicola estiva.

Per essere ancora più precisi il 70% delle prenotazioni arriva da Francia, Spagna, Svizzera e Regno Unito, il resto è turismo italiano di prossimità.

Adesso, la speranza, è che il caro prezzi e le preoccupazioni per il conflitto fra Ucraina e Russia non incida troppo negativamente sulle future prenotazioni. Soprattutto, si spera che torni la pace in Europa.

RIMANI AGGIORNATO su cosa fare e cosa succede in Sardegna, ma anche su turismo, aerei, traghetti, trasporti interni e regolamenti vari sulla nostra pagina Facebook “Sardegna“.

PER GLI EVENTI: consigliamo di visitare sempre i link fonte prima di mettersi in viaggio, per verificare eventuali aggiornamenti dei quali noi potremmo non essere venuti a conoscenza.
PER MUSEI E AREE ARCHEOLOGICHE:: visitate sempre i link a siti e pagine social ufficiali di ogni struttura museale o archeologica prima di mettervi in viaggio, orari e prezzi potrebbero infatti cambiare durante il corso dell'anno.
COPYRIGHT: poniamo la massima attenzione nella scelta delle foto e dei contenuti. Essi sono nostri o ci sono stati concessi dai diretti proprietari (fotografi, artisti, organizzatori, uffici stampa) oppure sono disponibili nel libero dominio. Linkiamo sempre le nostre fonti. Per qualsiasi dubbio o segnalazione contattaci subito.
REFUSI: purtroppo di questi tempi si scrive iper veloci, può capitare perciò, malgrado ci si metta la massima attenzione e si rilegga sempre l'articolo, che il nostro occhio non veda eventuali errori o refusi. Siete pregati di segnalarceli immediatamente, grazie!

Commenta!